iBusiness

Apple prosegue imperterrita per la propria strada, puntando al settore business per cercare di rilanciare l’iPad. Dopo gli accordi con IBM (che hanno portato alla realizzazione di alcune App sicuramente interessanti, anche se non per tutti) e poi con Cisco, è arrivato ieri l’annuncio di un ulteriore collaborazione con SAP, con tanto di SDK dedicato in Swift.

In realtà la crisi dei tablet non ha colpito solo Apple: i tablet stanno pagando lo scotto di essersi in parte sostituiti ai PC e in quanto tali, dopo l’abbuffata iniziale, tutti stanno soffrendo del rallentamento nei ritmi degli aggiornamenti… finché il tablet funziona, non c’è motivo di sostituirlo: psicologiamente è un oggetto molto diverso dallo smartphone, e anche come evoluzione i due oggetti hanno seguito (e stanno seguendo) delle strade diverse…

Ma torniamo agli accordi di Apple. Si tratta della via giusta per mantenere alto l’interesse dei consumatori verso il tablet della mela? Personalmente non è argomento che sento molto (professionalmente utilizzo strumenti di tutt’altro tipo) ma sicuramente può essere un modo per far presa su un certo segmento di mercato prima che questo venga occupato da Microsoft, mentre non mi pare di notare lo stesso interesse da parte di Google (ma magari mi sbaglio…). Certo è che se Apple dovesse riuscire a far presa in questo ambito, potrebbe creare uno “zoccolo duro” di utenza business capace di durare nel tempo.

Non dimentichiamo che non si tratta dell’unica arma pensata da Apple: con iO9 (e relativa Split View), tastiera e penna, l’iPad Pro diventa davvero un prodotto interessante, soprattutto (ma non solo) in ambito grafico, mentre sappiamo tutti che l’App Store può vantare applicazioni migliori rispetto alla concorrenza (se parliamo di ottimizzazione per i tablet) e sicuramente iOS non si mancare nulla a livello di intrattenimento.

Come ho già detto recentemente in altre occasioni, credo che il 2016 sarà ancora un anno di transizione ma, a partire dal trimestre natalizio (e proseguendo nel 2017) credo che Cupertino si prenderà una piccola rivincita.

Lascia un commento

I campi richiesti sono evidenziati con *.