Ogni anno

Ogni anno si ripete la stessa storia:
-Apple presenta il nuovo iPhone
-in rete (declinate voi web, social, forum, o quant’altro) parte la solita trafila di polemiche
-le polimiche sfociano spesso in pronostici di flop (tra un “costa troppo” e un “non ha nulla di innovativo”)
-arrivano i dati del primo week-end di vendite, ed è nuovamente record, anno dopo anno

Quest’anno Apple è riuscita a vendere 10 milioni di iPhone nei tre giorni del lancio. In attesa di provarlo, non aggiungo altro: il confronto con la concorrenza l’ho già fatto l’anno scorso, e nonostante certi proclami si è rivelato impietoso (e altrettanto sarebbe quest’anno).

16 Commenti

  1. Vero.
    Ma se con questo vuoi dire che è il miglior smartphone del mondo, è come dire che Britney Spears è la più brava cantante del mondo perché è quella che vende più dischi di tutte.
    Per inciso, i Macintosh non sono i computer più venduti del mondo ma credo siano migliori di tanti altri che gli stanno sopra la testa nelle classifiche,

    • Non ho mai detto questo… anzi, ho sempre detto che NON ESISTE qualcosa di migliore in senso assoluto, ma qualcosa di migliore o peggiore in relazione all’uso che ognuno ne fa, ne vuole fare, o ne deve fare.
      Premesso questo, non nascondo che per quanto mi riguarda e per l’uso che ne faccio io, l’iPhone è di gran lunga migliore, e lo dico a ragion veduta utilizzando a tempo pieno anche un Galaxy S4.
      Di più (opinione mia personale che nessuno è obbligato a condividere) ritengo che sarebbe migliore, rispetto ad Android, per molta più gente di quella che in realtà lo usa… ma non voglio sfociare in altri discorsi: mi basta far notare che come al solito c’è gente che appena si parla di Apple è pronta a polemizzare per partito preso su qualsiasi cosa, salvo poi venire spesso smentita dai fatti.

      • Diego, non equivochiamo, io non voglio prendere le parti di Apple o IlRestoDelMondo.
        Solo evitare come la peste, visto che alla fine siamo noi gli utilizzatori finali e paghiamo con sudati quattrini i prodotti, qualsiasi atteggiamento “fanboysta”.
        Per dire, pur essendo utente Apple da sempre, non ho avuto alcun problema ad acquistare due Windows Phone, che, dal mio punto di vista (piuttosto esigente, dato che venivo da tre iPhone) funzionano alla grande.
        Certo, sono di plastica e non di alluminio, ma

      • Diego, non equivochiamo, io non voglio prendere le parti di Apple o IlRestoDelMondo.
        Solo evitare come la peste, visto che alla fine siamo noi gli utilizzatori finali e paghiamo con sudati quattrini i prodotti, qualsiasi atteggiamento “fanboysta”.
        Per dire, pur essendo utente Apple da sempre, non ho avuto alcun problema ad acquistare due Windows Phone, che, dal mio punto di vista (piuttosto esigente, dato che venivo da tre iPhone) funzionano alla grande.
        Certo, sono di plastica (come i primi iPhone) e non di alluminio, ma non significa (necessariamente) che siano “fatti male”, come il fatto che il SO sia Windows ma non significa (necessariamente) che abbiano “errori da nascondere”. ;)

        • CiberLuke…..

          Sei libero di prendere quello che ti pare….Sappi però che i dispositivi Microsoft che dopo 6 mesi (dalla presentazione, non dal tuo acquisto) gli update e le patch arrivano con comodo e dopo altri 6 mesi cominciano a farti capire che forse si avvicina il momento di gettare tutto alle ortiche e di prepararti a cercare il modello con cui sostituire quello che usi ora.

          Una volta questa pratica era usata solo per il software. Ora è adottata per qualunque cosa sappia anche solo vagamente di Microsoft….Qualcuno, però, s’è stancato di queste cose e a Redmond si sono resi conto che dall’80-90% del mercato ora si sono resi conto di essere al 15% ed è cominciata la resa dei conti interna all’azienda….

          Con comodo” devi intenderlo come sinonimo di a capriccio di Microsoft…..In altri termini…..Qualunque prodotto venga aggiornato puoi stare sicuro che quell’aggiornamento arriva perchè a Redmond sono drammaticamente calati i profitti relativi.

          A Microsoft non importa un’accidente dei clienti (dopo che hanno pagato) delle falle che essi lamentano e neppure di quelle causate dagli errori di programmazione di qualcuno dei suoi dipendenti di cui lei sa tutto ma che si guarda bene dal correggere.

          Non sono fanboy….Sono stato, indirettamente, nell’area commerciale Microsoft (suggerivo i suoi prodotti ai miei clienti) poi sono scappato inorridito dalle pratiche commerciali di alcuni suoi venditori. Android ora si comporta in modo molto simile. Per gli stessi motivi, con gli stessi errori e, forse, con gli stessi risultati….

          • È ovvio che sono libero di prendere quello che mi pare.
            Non era questo il senso della mia replica. :D
            Questa è la mia prima esperienza con Microsoft, e, che posso dire?, mi hanno venduto un OS bello da vedere, fluido, che non mi si è mai bloccato, neanche una volta. Non avrei comprato un nuovo Lumia dopo il furto del primo, avrei ripreso un iPhone, se ne fossi rimasto scontento.
            Il senso è: prendere posizioni per “partito preso” è da sciocchi.
            Microsoft adotta politiche commerciali discutibili, esattamente come Apple e tante altre aziende.
            Il suo WP 8, onestamente, a me pare sostanzialmente identico al suo 7, della corsa all’aggiornamento forzato non me ne potrebbe importare meno.
            Da sempre, uno dei punti cardine dell’obsolescenza programmata è rilasciare software che rende, di fatto, vecchio il tuo hardware.
            Conoscerai di certo qualcuno che ha installato iOS4 su un vecchio iPhone. Fatti raccontare. O magari di qualcuno che ha installato ora iOS8 su un 4s.
            Il fatto che tecnicamente puoi aggiornare il tuo vecchio device, non significa necessariamente che funzionerà anche bene come prima.
            È un vecchio, sporco trucco, e funziona anche coi computer.
            Serve a farti credere che, all’improvviso, il tuo Mac/PC sia diventato una vecchia caffettiera, quando in realtà funzionerebbe benissimo SE usato con i software “dell’epoca”.
            Ma non voglio divagare, sennò Domenico mi cazzia di nuovo… ahahahah

            • Faccio solo presente che ovunque sia stato installato, con la procedura standard iOS 8 funziona benissimo.

              Microsoft non ha solo difetti ha anche dei pregi, quelle mattonelle sono diverse dall’interfaccia dei concorrenti.
              Per tutto il resto o quella sua parte legata alle cose Microsoft…Spero che con quello smartphone tu non ci lavori e non debba esibirlo di fronte a qualche tuo cliente. Potrebbe non fargli buona impressione, per usare un eufemismo riduttivo….

              Partito preso? Per te 35 anni di informatica, spesso alle prese con clienti che ti considerano un incompetente cretino solo non fai parte del loro clan è esprimere opinioni per partito preso?

              Se ne sei convinto….

              Ora non c’entra nulla….Ma…Bello il tuo blog….Complimenti.

              • Diego, ti sei agitato? :D
                Questo è solo uno scambio di opinioni, tra l’altro usufruendo dell’ospitalità di questo sito/blog.
                Però non so come fai dire “ovunque sia stato installato, con la procedura standard iOS 8 funziona benissimo”, quando in rete è pieno di gente (parlo di device datati, sia chiaro) che si è ritrovata in mano un iPhone/iPad semi-inutilizzabile.
                Ma magari è tutta propaganda di Microsoft o di Samsung. ;D

                Per venire alle tue preoccupazioni, no, con lo smartphone non ci lavoro, tranquillo, non rischio brutte figure, nel caso ho un iPhone di polistirolo in tasca da tirare fuori. ;D ;D

                In ultimo, non sono convinto di nulla su di te, visto che non ti conosco, parlavo in un senso più generico, non si era capito?
                Perché di fanboy ce ne sono quanti ne vuoi per ogni schieramento. Questo dicevo, e l’oggettività, ahimé, troppo spesso (ok, sempre) ne fa le spese.

                E comunque, se proprio vuoi saperlo, il copia e incolla di Windows Phone fa schifo.
                Grazie per il parere sul mio blog. Sei sempre il benvenuto. ;)

                • Tranquillo…..C’è la procedura standard per installare qualunque cosa….E farla funzionare benissimo.

                  Ho letto quei messaggi a cui accenni tu. Se poi indaghi scopri che quei dispositivi sono mamessi, mai risistemati e con zero manutenzione per non parlare di preferenze o impostazioni,a tua discrezioni da mettersi le mani nei capelli….

                  La procedura in questione, la conoscevo già ma mi è stata confermata da Hacker che smanettano parecchio in queste cose.

                  Sulla seconda parte quella che inizia con le mie preoccupazioni….Ti ringrazio e apprezzo moltissimo quanto hai scritto….

                  Sì….Mi accaloro un po’…..Nel caso non si fosse notato.

  2. Provo a tirare un po’ le somme.
    WinPhone piace anche me, più di Android, ma trovo abbia anche un po’ di difetti. Detto questo, non scordiamoci che i primi Lumia sono rimasti a secco dì qualsiasi aggiornamento: da un lato stiamo paragonando un iPhone 4S che è alla sua quarta major release di sistema (e ci può stare che “soffra” un po’… puoi anche non aggiornare…) dall’altra un telefono che nasce e muore con la stessa identica versione di sistema… e anche con Android non è che vada molto meglio (a meno di passare per le ROM “cucinate”).
    Per il resto potremmo discutere all’infinito, basta non alzare i toni…

    • Figurati….Faccio solo, sommessamente notare che le rom cucinate,i taroccamenti Android, servono come aggiornamento solo per i geek.

      Negli altri casi vengono usate per non perdere la faccia di fronte al proprio mondo ammentendo di essere stati raggirati da chi ce l’ha rifilato per liberarsi gli scaffali del magazzino.

      Per quanto mi riguarda, questa vicenda finisce qui e non ci tornerò più su….

      • Concordo: non sono “fanatico” delle ROM cucinate e non credo che siano la risposta alle problematiche di mancato supporto (o inefficienza) dei produttori.

Lascia un commento

I campi richiesti sono evidenziati con *.


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.