il segreto svelato

Abbiamo parlato a lungo dell’ipotesi di unificazione delle App per iOS e macOS, ipotesi che poteva trovare supporto anche dall’altro grande argomento dei mesi scorsi, ovvero la possibilità che Apple torni a realizzare dei Mac con architettura proprietaria (cosa che rimane comunque plausibile, visto quanto Apple sta correndo nell’ottimizzazione dei SoC ARM che progetta per i propri device).

Continua a leggere →

iMac, vent’anni sulla cresta dell’onda

Nel maggio di vent’anni fa, Steve Jobs presentava l’iMac. Era la sua rivincita su quella Apple che l’aveva allontanato per poi riprenderselo, la sua scommessa per il futuro… perché di idee Steve Jobs ne aveva ancora molte da realizzare, ma per iniziare serviva qualcosa in grado di rimettere in salute Apple, e Jobs ha voluto ripartire esattamente da dove l’aveva lasciata.

Ho avuto la possibilita di lavorare con diversi iMac, tra cui l’iMac G5 da 27″, macchina che ho apprezzato a lungo prima di passare definitivamente ed esclusivamente ai portatili. Oggi, se dovessi comprare un fisso, non sarei così sicuro di guardare ancora all’all-in-one della mela, ma dovessi comprare un Mac fisso oggi, probabilmente aspetterei qualche mese per capire in che modo Apple ha intenzione di rivoluzionare il mondo dei Mac fissi. Ma ora vi lascio alla breve cronisotria che ho pubblicato qualche tempo fa su Punto-Informatico..

Continua a leggere →

Apple, un futuro con ritorno alle origini

L’argomento è caldo, e il fatto che si avvicini la WWDC lo rende  ancore più attuale, visto che è proprio in questi contesti che l’argomento dovrebbe essere trattato. Stiamo parlando per l’ennesima volta (è dal 2012 che si vocifera di questa cosa) del fatto che Apple si metta a produrre dei Mac con processori prorpietari basati su architettura ARM… nel pezzo pubblicato qualche giorno fa su Punto-Informatico ho già fatto un resoconto di tutte le volte che se ne è parlato, e di tutti i possibili scenari. Prima di lasciarvi all’articolo, mi limito quindi ad aggiungere che, in base alla mia esperienza, quando si parla molto a lungo dfi qualcosa, e le voci non mollano, significa che qualcosa di vero c’è… magari non sarà nella WWDC di quest’anno, e magari nemmeno in quella dell’anno prossimo, ma prima o poi Apple ci dirà qualcosa in merito…. Continua a leggere →

L’importanza di essere piccolo

Veniamo subito al dunque: l’iPhone SE è stato rilasciato due anni fa, per la precisione presentato il 21 marzo del 2016, e rilasciato 10 giorni dopo. Non è certo il modello di punto di Apple, ma è un telefono che non è per niente male, ha molte ragioni di esistere, e da quello che vedo ha comunque un buon successo… più che lecito quindi che Apple pensi a rinnovarlo, anzi, che sia già in procinto di rilasciare la nuiova serie, e potrebbe anche essere il mio prossimo acquisto… Continua a leggere →

Apple, una trimestrale che lascia il segno

Settimane difficili quelle che hanno preceduto la recente trimestrale di Apple, con analisti che prevedevano un crollo cinese delle vendite, stime catastrofiche delle vendite di iPhone X, e il titolo AAPL che perdeva, in pochi giorni, circa il 10% del proprio valore. Ancora una volta Apple è riuscita a smentire le voci e a mantenere le promesse fatte tre mesi prima. Certamente non è tutto rose e fiori: Continua a leggere →